Archivi tag: ll’ommo p’ ‘a femmena addeventa fesso.

A femmena pe’ ll’ommo addiventa pazza, ll’ommo p’ ‘a femmena addeventa fesso.

A femmena pe’ ll’ommo addiventa pazza, ll’ommo p’ ‘a femmena addeventa fesso.

La traduzione letterale è: la donna per l’uomo impazzisce, l’uomo per la donna rimbecillisce. Il proverbio è usato per enfatizzare il diverso modo di approcciare ai problemi sentimentali per l’uomo e la donna. L’uomo diventa fesso nel senso che perde l’autorevolezza magari. Un esempio per capire meglio il concetto sta nella storia della canzone classica napoletana “Guapparia“, scritta dal grande Libero Bovio nel 1914.

Quanno se ne venette â parta mia,
ero ‘o cchiù guappo ‘e vascio â Sanitá…
Mo, ch’aggio perzo tutt”a guapparía,
cacciatemmenne ‘a dint”a suggitá!…

Infatti dopo aver conosciuto questa donna, il personaggio della canzone di Bovio perde la “guapparia” a tal punto da meritarsi di essere cacciato dalla società.

Invece riguardo alla sfera femminili si può affermare che ogni donna, prima o poi “impazzisce” per amore. Ogni femmina ha dentro di sé il germe della pazzia, è predisposta, ad un certo punto della propria esistenza, a far sì che i sentimenti, le pulsioni, abbiano il sopravvento sulla ragione.

Annunci